Cosa è uno YouTuber ?

youtuber, cosa fanno e chi sono

Chi sono gli YouTuber?

Gli YouTuber sono i nuovi punti di riferimento per i giovanissimi e a volte sono la soluzione a problemi per i meno giovanissimi con i loro tutorial.

Sono l’incarnazione delle professioni social e l’evoluzione naturale dell’ossessione voyeuristica del pubblico formato con il grande fratello e con la condivisione compulsiva del quotidiano.

Sono ragazzi e ragazze (tra i 15 e i 30 anni) divenuti famosi grazie ai loro video, seguiti da migliaia di followers (fan che seguono il loro canale YouTube).

Se pensiamo che YouTube è il terzo sito più visitato al mondo (dopo Google e Facebook), comprendiamo che oggi gli YouTuber sono veri e propri influencer  (persona che influenza le opinioni dei suoi followers) che, a volte casualmente, si ritrovano a comunicare le loro esperienze a milioni di persone

Cosa fa lo YouTuber?

Essenzialmente commenta o parla di qualcosa o si esibisce.

Potenzialmente chiunque produce video e li carica su YouTube è uno YouTuber.

E allora perchè sono quasi esclusivamente giovani che commentano videogiochi o danno consigli sulla vita quotidiana?

E’ semplice: Perchè per essere titolare dei tuoi video su YouTube devi possedere il copyright anche di musiche e di tutto i materiale video, grafico e artistico contenuto nel tuo video.

Quindi l’unico modo per poter essere titolari dei propri video, senza pagare la SIAE per i diritti artistici, è vendere se stessi e la propria quotidianità.

Ecco allora che, esclusa una piccola minoranza di professionisti del settore video, gli YouTuber  più in voga tra i ragazzi sono:

  • Gameplayer: Per lo più ragazzi, anche minorenni, che si filmano mentre giocano alla playstation o xbox e commentano il videogioco svelando trucchi ai coetanei. Non sono solo esperti del videogioco ma anche intrattenitori: i loro commenti, a volte volgari, fanno ridere e istruiscono i ragazzi sui vari videogiochi del momento.
  • Fashion Blogger: ragazze che danno consigli sul trucco, sulla moda, sul mondo dello stile alle coetanee. Esempi sono Chiara Ferragni e Clio Make Up.
  • Cantanti: Per fare un esempio su tutti, Fedez è nato da YouTube. Sono ragazzi e ragazze che si esibiscono nel canto, alcuni sono tecnicamente validi mentre altri proprio nella loro totale incapacità trovano il successo.
  • Comici: Aspiranti comici che trovano in YouTube un canale potenzialmente infinito per mostrare la loro arte. Un esempio: Frank Matano.

Parlare di qualcosa non comporta copyright esterno, è gratis e se hai migliaia di followers diventa anche remunerativo.

Cosa serve per fare lo YouTuber?

Basta pochissimo:

  • Una telecamera
  • Una connessione ad internet
  • Creare un canale YouTube
  • Centrare un argomento nel momento giusto

Potenzialmente chiunque può farlo.

La chiave per il successo è duplice: se da una parte bisogna parlare di un argomento che si conosce approfonditamente, meglio se ai coetanei, con il linguaggio del pubblico ed essere se stessi, dall’altro bisogna conoscere il mercato e le esigenze del pubblico. Essere se stessi ma in funzione di quello che il pubblico vuole.

Naturalmente esistono YouTuber popolarissimi che lo sono diventati in maniera del tutto casuale e inaspettata, ma per rimanere sulla cima della popolarità poi bisogna studiare il proprio mercato o si rischia di scomparire con la stessa velocità con cui ci si è distinti.

Non a caso gli YouTuber di professione postano video in maniera costante e a volte chiedono ai propri followers se vogliono suggerire gli argomenti dei futuri video.

Gli YouTuber guadagnano?

Sì, gli YouTuber guadagnano in proporzione al numero di followers, ai mi piace e alle visualizzazioni sui vari video.

Youtube paga 7 euro lordi ogni 1000 visualizzazioni direttamente con bonifico bancario sul proprio conto.

Con YouTube quindi è possibile monetizzare il traffico, ma servono milioni di visualizzazioni per video per avere un ritorno minimo.

C’è da sottolineare però che non stiamo parlando di cifre stratosferiche, un ottimo YouTuber fattura poco più di un migliaio di euro al mese e quindi, considerando anche che non è una professione stabile, è un buon mezzo per approdare ad altro.

Quello che porta un ritorno economico non è tanto il guadagno in euro ma la visibilità che può dare l’essere YouTuber. E’ un trampolino di lancio professionale. I gameplayer, fashion bloggeer e cantanti presenti su YouTube saranno sicuramente scritturati e ingaggiati da società leader nei vari settori, ecco quindi il vero guadagno.

I 10 Youtuber italiani più famosi

Escludendo i canali professionali ecco la lista dei 10 YouTuber con più seguito in Italia:

1 – CutiePieMarzia – 4.971.857 iscritti: Si chiama Marzia Bisognin, è vicentina ma vive all’estero e posta video in inglese. Il suo ragazzo è PewDiePie, lo Youtuber con più iscritti al mondo (34.608.555).

2 – FavijTV – 2.196.344 iscritti: Un gameplayer di 19 anni.

3 – iPantellas – 1.423.445 iscritti: un duetto comico formato da Daniel e Jacopo. Brevi video del genere demenziale.

4 – IlvostrocaroDexter – 1.251.623 iscritti: Luca Denaro, ha pubblicato in soli tre anni, ben 728 video, è diventato uno dei gamer italiani più seguito.

5 – Frank Matano – 1.114.500 iscritti: Inizia con scherzi telefonici e continua con esperimenti sociali, oggi è un volto noto della TV.

6 – yotobi – 998.844 iscritti: È diventato famoso per le sue recensioni di film trash.

7 – St3pNy – 951.416 iscritti: Gamer.

8 – CiccioGamer89 – 948.116 iscritti: Gamer.

9 – scottecs – 893.552 iscritti: Simone Albrigi, un fumettista italiano che vive in Giappone. Inventore di personaggi che hanno spopolato su youtube.

10 –  Daniele Doesn’t Matter – 834.975 iscritti: Mette in evidenza quello che va e quello che non va nei comportamenti individuali o sociali. Oggi lavora anche per Kiss Kiss.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: